Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Cos’è Agenda 21 Locale ?

Agenda 21 Locale è la parte di Agenda 21 riservata agli enti locali e, più in dettaglio: Un programma per lo sviluppo sostenibile del 21° secolo concepito come documento di intenti per la promozione di uno sviluppo più attento alle variabili ambientali, economiche, sociali, in cui vengono stabiliti gli...

11 marzo 2008

Come usare l’acqua in maniera più responsabile?

Il 7% in media dell’acqua potabile che utilizziamo viene bevuto o serve per la cottura, il 22% serve per lavare i piatti e fare il bucato, il 20% per i sanitari, il 39% per bagni e docce e il 6% per lavare l’auto e irrigare il giardino. Ecco qualche...

11 marzo 2008

Qualche termine relativo al clima

Cambiamento climatico Cambiamenti nel lungo tempo della quantità delle precipitazioni, della temperatura e di altri fattori del clima della terra. Alterazioni in gran parte naturali, a breve e lungo termine, delle caratteristiche climatiche. I motivi alla base del cambiamento del clima non sono chiari ma si ritiene che i...

11 marzo 2008

Rischio supermulte sulle emissioni

L’Italia non ha ancora presentato a Bruxelles il piano di assegnazione delle quote di emissione di anidride carbonica che doveva essere fatto, come previsto dalla UE in applicazione dell’Accordo di Kyoto, entro fine ottobre 2006. Forse il piano sarà pronto entro fine novembre p.v. e riguarda direttamente l’attività delle...

11 marzo 2008

Vince chi segue standard ecologici

E’ stato rilanciato dal nuovo codice (Dlgs 163/2006), il tema della tutela ambientale negli appalti, il cosiddetto green public procurement, che chiama in causa anche il settore della ristorazione collettiva pubblica, a partire dalle fasi d’approviggionamento, stocccaggio, cottura, distribuzione e smaltimento rifiuti. Il nuovo codice appalti conferma, nell’articolo 2,...

11 marzo 2008

Quali sono i progetti delle opere soggetti alla valutazione d’impatto ambientale ?

Le disposizioni nazionali in materia di V.I.A., quale recepimento di specifiche direttive comunitarie, traggono origine dall’art. 6 della L. 349/86 (Istituzione del Ministero dell’Ambiente e norme in materia di danno ambientale), cui hanno fatto seguito, tra l’altro, i DPCM 10 agosto 1988 n°377 e 27 dicembre 1988, nonché il...

11 marzo 2008

Che cos’è lo smog?

L’inquinamento atmosferico delle aree urbane è comunemente detto smog, parola derivante dall’accoppiamento di smoke (fumo) e fog (nebbia). Si possono tuttavia distinguere due tipi di smog con caratteristiche differenti:, essi sono chiamati, rispettivamente, smog tipo Londra (o classico) e smog tipo Los Angeles (o fotochimico) dal nome delle città...

11 marzo 2008

La cause della scadente qualità dell’aria

Ogni giorno, minuscole particelle e gas (insieme noti come agenti inquinanti) vengono emessi nell’aria dall’attività industriale, compresa la generazione e la produzione di energia; da parte dei trasporti, specialmente quello stradale e aereo; dal riscaldamento domestico; dalla lavorazione dei rifiuti e dall’attività agricola, specialmente per l’uso smodato di fertilizzanti...

11 marzo 2008

La sfida del risparmio energetico passa anche dai Comuni

I continui aumenti del prezzo del petrolio rendono sempre più impellente la necessità di ridurre i consumi. Per quanto riguardo l’illuminazione secondo l’Enea, l’Italia ha un consumo elettrico per illuminazione pari a 7 miliardi di kwh, 5 dei quali si potrebbero risparmiare se ognuno di noi illuminasse la propria...

11 marzo 2008

Come possiamo risparmiare la carta?

La produzione di carta comporta uno spreco di risorse, materie prime ed energie molto elevato, pertanto occorre diminuirla. Il processo di fabbricazione per una tonnellata di carta – dalla trasformazione della cellulosa (estratta da cotone, lino, canapa ma soprattutto dal legno) in pasta per carta alla raffinazione e asciugatura...

11 marzo 2008

Le buone pratiche per risparmiare energia

Riscaldare e rinfrescare abitazioni  e scuole Ogni grado in meno di temperatura nell’appartamento dà un risparmio del 7%. In casa e a scuola, anche in inverno, la temperatura massima non dovrebbe essere maggiore di 20 °C. Attenzione ai condizionatori che sono dei veri e proprio divoratori di energia: negli...

11 marzo 2008

Per risparmiare un po’ di acqua

Al ritmo di 90 gocce al minuto si sprecano 4.000 litri di acqua in un anno. Controllare se i rubinetti o la cassetta del water hanno una perdita è semplice. Durante la notte o di giorno, quando siete al lavoro, mettete sotto il rubinetto un piccolo contenitore (attenzione a...

11 marzo 2008

Come ridurre i rifiuti?

Riduzione   Minimizziamo gli imballaggi comprando sfuso, o acquistiamo prodotti riutilizzabili: Acquistiamo frutta e verdura sfuse anziché imballate. Acquistiamo prodotti concentrati che usano meno imballaggi. Riutilizzo Invece di buttare via gli oggetti, cerchiamo di convertirli ad altri usi: Rimettiamo in sesto: invece di cambiare divano, diamo una rinfrescata e...

11 marzo 2008

Cosa fare per l’idoneità al lavoro di minori e apprendisti in Lombardia?

Legge regionale 2 aprile 2007 – N. 8 “Disposizioni in materia di attività sanitarie e socio sanitarie” Con delibera della Legge regionale n. 8 – pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia in data 6.4.2007 – si avviano le procedure per la semplificazione di alcune certificazioni sanitarie rilasciate dalla...

11 marzo 2008

La pulizia delle acque

Mantenere pulite le acque è una delle principali questioni ambientali per molti cittadini europei. È anche per questo che le nostre leggi in materia di protezione delle acque sono state completamente riscritte per il 21° secolo. La radicale direttiva quadro sulle acque, ormai di prossima attuazione, ha già dato...

11 marzo 2008

Che cos’è il fenomeno delle piogge acide?

Il fenomeno delle piogge acide è causato dalle trasformazioni chimiche subite dagli inquinanti atmosferici. Le due tipiche sostanze presenti nelle precipitazioni acide sono l’acido solforico e l’acido nitrico. L’unità di misura dell’acidità è il pH, collegato al contenuto di ioni idrogeno: il pH uguale a 7 rappresenta la perfetta...

11 marzo 2008

Quali sono le nuove regole per le discariche di rifiuti ?

Con il decreto legislativo 13 gennaio 2003, n. 36, l’ Italia, seppur con un anno e mezzo di ritardo, adegua la propria legislazione alle normative comunitarie in materia di discariche di rifiuti, recependo la direttiva 1999/31/CE. Fra le principali novità c’è da segnalare la nuova classificazione delle discariche nelle...

11 marzo 2008

LCO2 in centrifuga

Gli abiti lavati con anidride carbonica liquida (LCO2) risultano immacolati come qualsiasi altro indumento lavato a secco. Questa nuova tecnologia, la cui efficacia è stata recentemente dimostrata in un progetto europeo LIFE, è un’alternativa più sicura, più eco-compatibile e più concorrenziale al percloroetilene (PERC), attualmente il solvente più utilizzato...

11 marzo 2008

Quali sono gli obblighi concernenti la sicurezza degli studenti stagisti?

Frequentemente gli utenti dei servizi di orientamento o di formazione scolastica, universitaria e professionale, sono avviati presso Datori di Lavoro per agevolare o per perfezionare le loro scelte professionali. Per questi “studenti in stage” la figura del datore di Lavoro è da individuarsi nella struttura organizzativa ospitante; in altre...

10 marzo 2008

Come deve essere organizzata la squadra di emergenza pronto soccorso?

Il D.lgs. 626/94, oltre a vincolare il datore di lavoro, o un suo delegato, a prendere i provvedimenti necessari in materia di pronto soccorso e di  assistenza medica di emergenza, lo obbliga a designare preventivamente i lavoratori addetti al pronto soccorso (ex art. 4, comma 5 lettera a), sentito...

10 marzo 2008

Come devono essere fatti gli spazzolini elettrici?

La norma UNI EN ISO 20127 (Odontoiatria. Spazzolini da denti elettrici. Requisiti generali e metodi di prova) stabilisce i requisiti di qualità degli spazzolini elettrici. Ogni superficie deve essere priva di irregolarità, i materiali utilizzati devono essere chimicamente inerti. Le prove da superare sono: L’ispezione fisica (di un campione)....

10 marzo 2008

Sindrome da tunnel carpale

Negli ultimi anni, sono notevolmente aumentati nei luoghi di lavoro i casi di lesioni da movimenti ripetitivi, chiamate anche “Disturbi da trauma cumulativo”. Di tutti questi disturbi la sindrome da tunnel carpale è la più frequente, soprattutto nel sistema manifatturiero. Questa sindrome, infatti, si sviluppa a causa dell’uso ripetitivo...

10 marzo 2008

Come deve essere strutturato un servizio igienico per portatori di Handicap ?

Nei servizi igienici per portatori di handicap devono essere garantite, con opportuni accorgimenti spaziali, le manovre di una sedia a ruote necessarie per l’utilizzazione degli apparecchi sanitari. Deve essere garantito in particolare: lo spazio necessario per l’accostamento laterale della sedia a ruote alla tazza e, ove presenti, al bidet,...

10 marzo 2008

Cosa sono le schede di sicurezza?

In base ad alcune Direttive europee, il produttore o il fornitore di sostanze e di prodotti chimici pericolosi (agenti chimici pericolosi) deve fornire all’utilizzatore le schede di sicurezza. Le stesse sono necessarie all’utilizzatore per prevedere e mettere in atto le necessarie misure di prevenzione e protezione.Le schede di sicurezza...

10 marzo 2008

Che cosa è la salmonella?

Esistono in natura con più di 2000 varianti diverse e con patologie suddivise in due tipologie essenziali: la salmonellosi tifoide e la salmonellosi non tifoide, che rappresenta la maggior parte dei casi. Il batterio si moltiplica tra gli 8 e i 45 gradi centigradi, mentre viene distrutto a temperature...

10 marzo 2008

No all’uso disinvolto di dati biometrici in banca

Dalla Newsletter del Garante n. 302 del 29 febbraio 2008 Dovranno mettersi in regola al più presto le banche sottoposte ad accertamenti del Garante privacy per verificare la corretta applicazione della disciplina sui sistemi che utilizzano la rilevazione delle impronte digitali e del volto per regolare gli accessi. Uso disinvolto di...

10 marzo 2008

Come deve essere l’etichetta di un prodotto alimentare?

L’etichetta, uno strumento per la tutela del consumatore L’etichettatura di un prodotto alimentare ha, per il consumatore, una importante funzione di tutela, informandolo sul prodotto che sta acquistando e consentendogli di scegliere quello che è maggiormente rispondente alle proprie esigenze. Le norme concernenti l’etichettatura, la presentazione e la pubblicità...

10 marzo 2008

Come deve essere l’etichetta da apporre sui prodotti alimentari?

La Direttiva 2000/13/CE prevede che siano indicati: 1. denominazione di vendita che deve comportare inoltre un’indicazione sullo stato fisico e sul procedimento di trattamento del prodotto alimentare (ad esempio: in polvere, surgelato, concentrato, affumicato, …) 2. l‘ elenco degli ingredienti preceduto da un’indicazione “ingredienti”; questi devono essere elencati in ordine decrescente...

10 marzo 2008

Quali sono gli effetti sul corpo umano delle principali sostanze estinguenti ?

ANIDRIDE CARBONICA Possibilità di ustioni da freddo per contatto durante l’erogazione. Durante la scarica di mezzi mobili in locali molto angusti o di impianti fissi a saturazione d’ambiente pericolo di asfissia POLVERE In locali angusti o in caso di investimento diretto possibili irritazioni alle vie respiratorie e agli occhi;...

10 marzo 2008

Quali sono le nuove sanzioni a carico del datore di lavoro?

Il d.lgs. 626/94 prevede, in violazione alle proprie disposizioni, l’irrogazione di sanzioni 626. Gli importi delle sanzioni 626 sono stati, recentemente, quintuplicati dalla recente finanziaria 2007. In sintesi, le sanzioni 626 prevedono l’arresto fino a 4 mesi (in considerazione della specifica violazione) e/o la sanzione amministrativa fino a €...

10 marzo 2008

Come deve essere compilata la notifica preliminare ai sensi del D.Lgs. 494/96 ?

Qui di seguito riportiamo un modello di documento tipo. Notifica preliminare D.Lgs. 494/96 art. 11 Spett.le A.S.L……………………………… Spett.le Direzione Provinciale del Lavoro Lavori di…………………………………………via……………..……………………..Città……………….Cap………….. trasmissione della notifica preliminare Con riferimento all’art 11 del D.Lgs. 494/96 se sue successive modificazioni ed integrazioni Il/La sottoscritto/a,……………………, nato/a a ………… il …………, residente...

10 marzo 2008

Come prevenire i disturbi muscolo scheletrici?

I disturbi muscoloscheletrici coprono un’ampia gamma di problemi di salute. I due gruppi principali sono i dolori/le lesioni dorsali e le lesioni dovute a continuo stress. Possono essere interessati sia gli arti inferiori che quelli superiori; inoltre, è evidente che i DMS sono fortemente legati all’attività lavorativa. Le cause...

10 marzo 2008

Quali sono le nuove norme per i lavori in quota?

Sulla G.U. n. 198 del 27.08.2003 è stato pubblicato il  DECRETO LEGISLATIVO 8 luglio 2003, n.235 attuazione della direttiva 2001/45/CE relativa ai requisiti minimi di sicurezza e di salute per l’uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori. Nel decreto troviamo uno specifico articolo che introduce una serie...

10 marzo 2008

Come è regolato il diritto di accesso ai luoghi del lavoro del RLS?

Il diritto di accedere ai luoghi di lavoro da parte del RLS non fa parte di disposizioni «nuove» che il decreto 626/94 ha introdotto in materia di salute e sicurezza. Tale diritto, anche se non in forma esplicita, era già  contenuto nell’art. 9, dello Statuto dei lavoratori, ove si...

10 marzo 2008

Quali sono le principali norme di sicurezza per gli impianti elettrici?

La materia in oggetto è disciplinata dalla legge 46/90 e da specifici articoli del DPR 547/55 (e successive integrazioni). La legge 46/90 introduce: l’obbligo per il committente di rivolgersi ad installatori qualificati per realizzare degli impianti elettrici; l’obbligo da parte dell’installatore di realizzare gli impianti a regola d’arte conformemente...

10 marzo 2008