Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Rischi legati all’utilizzo del decespugliatore

Il decespugliatore è un macchinario soggetto a marcatura CE (DPR 459/96), costituito essenzialmente da un motore, da un sistema di trasmissione e da un utensile rotante in metallo o nylon; il suo peso è compreso tra 4 e 12 kg; l’apparecchiatura é utilizzata nel giardinaggio, nella manutenzione stradale, in agricoltura e silvicoltura.
I rischi correlati al suo utilizzo, qui sotto riportati e descritti, sono rilevanti e di diversa natura.

Rumore
L’entità del rumore cui sono esposti gli addetti all’utilizzo dei decespugliatori è generalmente superiore a 90 dB(A). Per una esposizione giornaliera (8 ore) superiore a 80 dB(A) i lavoratori sono considerati esposti al rischio rumore ed oltre i 90 dB(A) tale rischio è considerato particolarmente grave (Decreto Legislativo 277/91).

Provvedimenti per limitare il rischio
valutare periodicamente l’esposizione al rumore degli addetti;
scegliere le attrezzature con il minor livello possibile di rumore e limitare la durata dell’esposizione;
utilizzare i dispositivi di protezione individuale dell’udito: cuffie, inserti auricolari.

Vibrazioni

L’entità delle vibrazioni a cui sono esposti gli arti superiori degli addetti all’utilizzo dei decespugliatori è spesso superiore a 5 m/s2; per una esposizione giornaliera (8 ore) superiore a 2,5 m/s2 i lavoratori sono considerati esposti al rischio vibrazioni (Direttiva Europea 2002/44/CE).

I danni per la salute accertati possono consistere in disturbi vascolari, osteoarticolari, neurologici o muscolari degli arti superiori (sindrome mano-braccio).

Provvedimenti per limitare il rischio
valutare l’esposizione alle vibrazioni ed attuare tutte le appropriate misure di prevenzione e protezione previste dalla nuova direttiva europea sulle vibrazioni, di prossimo recepimento;
scegliere le attrezzature con il minor livello possibile di vibrazioni, dotate di dispositivi antivibranti sulle impugnature e lungo i raccordi di trasmissione del moto oltre a limitare la durata dell’esposizione;
l’uso di guanti antivibrazioni certificati CE.

Gas di scarico

Gli scarichi nocivi emessi dai motori alimentati a benzina consistono principalmente in monossido di carbonio, ossidi di azoto, idrocarburi policiclici aromatici e polveri fini che possono provocare conseguenze per la salute, anche irreversibili, a carico dell’apparato respiratorio, al cuore e al sangue

Provvedimenti per limitare il rischio
scegliere le attrezzature con il minor livello possibile di emissioni gassose;
sottoporre l’attrezzatura a manutenzione periodica;
accendere e utilizzare il decespugliatore in ambienti aperti e lavorare controvento;
utilizzare mascherine facciali, dotate di filtro a carbone attivo e di elemento filtrante efficace contro le polveri (potenzialmente generate anche dall’operazione di taglio).

Contatto con l’utensile

L’utilizzo del decespugliatore comporta il rischio per l’operatore di venire in contatto con l’utensile da taglio, normalmente costituito da fili in nylon o da disco dentato in materiale plastico o metallico.


Provvedimenti per limitare il rischio

utilizzare se possibile il filo di nylon invece del disco rotante;
adottare una protezione fissa sull’utensile, verificandone prima dell’inizio del lavoro, l’integrità ed il corretto fissaggio;
verificare che l’utensile non ruoti a regimi del motore prossimi al minimo e che il comando dell’accelleratore sia del tipo ad azione mantenuta e risulti idoneamente protetto contro l’azionamento involontario;
verificare che il dispositivo di arresto del motore sia raggiungibile senza lasciare l’impugnatura;
impugnare saldamente l’apparecchio e lavorare solo in condizioni di equilibrio lontano da persone che potrebbero venire in contatto con l’utensile;
utilizzare scarpe antinfortunistiche con puntale in acciaio e suola antisdrucciolo, guanti resistenti al taglio e abbigliamento idoneo per resistenza e aderenza.

Pericolo di rimbalzo

La proiezione di materiali (schegge di legno, piccoli sassi, frammenti di utensile) costituisce un rischio inaspettato e improvviso che può coinvolgere anche persone non direttamente impegnate nell’utilizzo del decespugliatore.

Provvedimenti per limitare il rischio
utilizzare se possibile, il filo di nylon invece del disco rotante;
verificare prima dell’uso l’affilatura ed il corretto fissaggio del disco rotante;
verificare che in un raggio di 15 metri dal punto di lavoro non vi siano altre persone;
utilizzare casco antinfortunistico, visiera e pantaloni lunghi completi di robusti gambali.

Ustioni

La presenza di un motore a scoppio comporta il rischio di ustioni dovuto al contatto con superfici calde e, in casi rari ma possibili, di un incendio alimentato dal carburante.

Provvedimenti per limitare il rischio
non rimuovere le protezioni delle parti calde (marmitta, motore);
verificare periodicamente l’integrità del serbatoio e del circuito di alimentazione;
utilizzare guanti resistenti al calore e idoneo abbigliamento che copra parti estese del corpo;
disporre sempre di un estintore efficiente nelle immediate vicinanze dell’utilizzatore.