Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Qualificazione dei Formatori sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro

La Commissione consultiva permanente per la salute e sicurezza sul lavoro, in attuazione dell’articolo 6, comma 8, lett. m-bis) del Decreto Legislativo n. 81/2008, il 18 aprile del 2012 ha approvato i “Criteri di qualificazione della figura del formatore per la salute e la sicurezza sul lavoro”.

Firmato il decreto, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 18 marzo 2013 ai fini della sua completa attuazione, prevista tra un anno.

Sono stati previsti 6 criteri per la qualificazione con un obbligo formativo triennale di aggiornamento.

La norma si basa su un prerequisito di accesso ed i criteri rappresentano il livello base richiesto per la figura del formatore-docente in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

I requisiti prevedono e impongono:
–        un pre-requisito obbligatorio per tutti i nuovi docenti: Diploma di scuola secondaria di secondo grado;
–        sei criteri generali per tutti i docenti: è necessario possederne almeno uno completo;
–        una norma particolare per i datori di lavoro/RSPP.

Il prerequisito e i sei criteri non riguardano le attività di addestramento.

Ciascun criterio è strutturato per garantire la contemporanea presenza dei tre elementi minimi fondamentali che devono essere posseduti da un docente-formatore in materia di salute e sicurezza sul lavoro: conoscenza, esperienza e capacità didattica.

Di seguito si riportano in breve i 6 criteri.

Prima che i criteri sotto riportati diventino ufficiali è prevista una norma transitoria; l’ipotesi è:
–        2 anni per i datori di lavoro/RSPP (potranno svolgere attività di docenza solo nei riguardi dei propri dipendenti, se in possesso dei requisiti di svolgimento dei compiti del SPP);
–        un anno per tutti gli altri formatori dalla data di pubblicazione sulla G.U.

E’ previsto l’obbligo di aggiornamento triennale, alternativamente:
–        frequenza, per almeno 24 ore complessive nell’area tematica di competenza;
–        ad effettuare almeno 24 ore di docenza nell’area tematica di competenza.

Criteri Conoscenza Esperienza Capacità didattica
n. 1 Esperienza come docente esterno, per almeno 90 ore negli ultimi 3 anni, nell’area tematica oggetto della docenza
n. 2 Laurea coerente con le materie oggetto della docenza in materia di salute e sicurezza sul lavoro, unitamente ad almeno una delle specifiche riportate: in alternativa:

percorso formativo in didattica, con esame finale, della durata minima di 24 ore

in alternativa:

–         precedente esperienza come docente, per almeno 32 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro

in alternativa:

–         precedente esperienza come docente, per almeno 40 ore negli ultimi 3 anni, in qualunque materia

in alternativa:

corso/i formativo/i in affiancamento a docente, per almeno 48 ore negli ultimi 3 anni, in qualunque materia

n. 3

n. 4

Attestato di frequenza, con verifica dell’apprendimento, a corso/i di formazione della durata di almeno:

60 ore (terzo criterio)

40 ore (quarto criterio)

in materia di salute e sicurezza sul lavoro unitamente:

–          alla specifica della lettera a)

–          e ad almeno una delle specifiche della lettera b)

Lettera a)

almeno

dodici mesi (terzo criterio)

diciotto mesi (quarto criterio)

di esperienza lavorativa o professionale coerente con l’area tematica oggetto della docenza

Lettera b)

–  percorso formativo in didattica, con esame finale della durata minima di 24 ore o abilitazione all’insegnamento

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 32 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 40 ore negli ultimi 3 anni, in qualunque materia

in alternativa

corso/i formativo/i in affiancamento a docente, in qualunque materia, per almeno 48 ore, negli ultimi 3 anni

n. 5 Esperienza lavorativa o professionale almeno triennale nel campo della salute e sicurezza sul lavoro, coerente con l’area tematica oggetto della docenza, unitamente ad almeno una delle seguenti specifiche: –  percorso formativo in didattica, con esame finale della durata minima di 24 ore o abilitazione all’insegnamento

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 32 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 40 ore negli ultimi 3 anni, in qualunque materia

in alternativa

–   corso/i formativo/i in affiancamento a docente, in qualunque materia, per almeno 48 ore, negli ultimi 3 anni

n. 6 Esperienza di almeno:

–         6 mesi nel ruolo di RSPP

–         o 12 mesi nel ruolo di ASPP (tali figure possono effettuare docenze solo nell’ambito del macro-settore ATECO di riferimento),

unitamente ad almeno una delle seguenti specifiche:

–  percorso formativo in didattica, con esame finale della durata minima di 24 ore o abilitazione all’insegnamento

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 32 ore negli ultimi 3 anni, in materia di salute e sicurezza sul lavoro

in alternativa

–   precedente esperienza come docente, per almeno 40 ore negli ultimi 3 anni, in qualunque materia

in alternativa

–  corso/i formativo/i in affiancamento a docente, in qualunque materia, per almeno 48 ore, negli ultimi 3 anni