Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Carrelli elevatori e batterie trazione: novità dal DM 24 gennaio 2011

Il Decreto Ministeriale n. 20 del 24 gennaio 2011 (Regolamento recante l’individuazione della misura delle sostanze assorbenti e neutralizzanti di cui devono dotarsi gli impianti destinati allo stoccaggio, ricarica, manutenzione, deposito e sostituzione degli accumulatori) fornisce indicazioni relative alla determinazione della misura delle sostanze assorbenti e neutralizzanti da utilizzare nei casi di fuoriuscita di soluzione acida contenuta negli accumulatori al piombo presso gli impianti destinati allo stoccaggio, ricarica, manutenzione, deposito e sostituzione degli accumulatori medesimi.

Il D.M prosegue poi, disciplinando la tipologia di utilizzo (batterie stazionarie, batterie a trazione e batterie di avviamento), le fabbriche di accumulatori, i consorzi nazionali per la raccolta e il trattamento delle batterie al piombo esauste e per i rifiuti piombosi, nonché il trasporto di batterie.

Per i possessori di carrelli elevatori negli stabilimenti industriali aventi batterie a trazione la normativa prevede quindi l’obbligo di posizionare presso la stazione di ricarica batterie una quantità di sostanza neutralizzante dell’elettrolito presente nella batteria di maggiore contenuto acido secondo il presente schema:

N0 POSTAZIONI QUANTITATIVO
Fino a 5 batterie 50% elettrolito
Fino a 20 batterie 100 % elettrolito
Oltre le 20 batterie 200% elettrolito

Tale regolamento specifica che le sostanze assorbenti e neutralizzanti devono essere utilizzate secondo le istruzioni fornite dal fabbricante e sostituite entro il termine di scadenza riportato su ciascun contenitore.