Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Sentenza della Corte di cassazione n. 7730 del 16 gennaio 2008

In un caso in cui è stata riconosciuta la responsabilità del parroco per l’infortunio occorso ad un fedele impegnatosi volontariamente nell’approntamento della struttura deputata allo svolgimento della festa della parrocchia, la Corte ha evidenziato che la configurabilità della circostanza aggravante della violazione di norme antinfortunistiche di cui all’art. 590, comma terzo, cod. pen., esula dalla sussistenza di un rapporto di lavoro subordinato, atteso che il rispetto di tali norme è imposto anche quando l’attività lavorativa venga prestata anche solo per amicizia, riconoscenza o comunque in situazione diversa dalla prestazione del lavoratore subordinato, purchè detta prestazione sia stata posta in essere in un ambiente che possa definirsi di ‘lavoro’

Tipo Legge: Sicurezza
Settore 1: Sentenza
Settore 2: Corte di Cassazione
FILE ALLEGATO
NUMERO
7730
DATA LEGGE
25/08/2012
DATA GAZZETTA
25/08/2012