Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Il Decreto Bargone e le SOA

Con il cosiddetto “Decreto Bargone” – D.P.R. 34/2000 del 21 Gennaio 2000, si è data una svolta definitiva al Regolamento sugli Appalti Pubblici. In sintesi si può affermare che:
dal 1 Gennaio 2000 è stato abolito l’Albo Nazionale Costruttori (ANC);
sono nate le SOA (Società Organismi di Attestazione) che attestano i requisiti richiesti alle Imprese ed effettuano le attività di qualificazione;
il nuovo sistema è obbligatorio per tutti i lavori pubblici affidati dai soggetti tenuti ad applicare la Legge 109/94 (amministrazioni, concessionarie di lavori pubblici e di pubblico servizio);
vengono ri-definite le categorie di appalto (vedi tabella 1);
sono escluse del sistema le gare inferiore ai 150.000 Euro;
le imprese sono qualificate per categorie di opere generali, per categorie di opere specializzate nonché per prestazioni di sola costruzione e per prestazioni di progettazione e costruzione; all’interno di una categoria ci sono classi di importi;
l’impresa può concorrere nella categoria di qualificazione per importi fino al tetto della categoria incrementato di un quinto;
nel caso di raggruppamento di impresa, ciascuna delle imprese deve essere qualificata per una categoria pari ad almeno un quinto dell’importo dei lavori a base di gara;
una volta superato il periodo transitorio, ovvero a partire dal 1 Gennaio 2002, tutte le Imprese che vogliano concorrere ad appalti superiori ai 150.000 Euro devono essere qualificate da una SOA; ciò comporta il possesso di:
–       requisiti generali (assenza di cause di possibile esclusione)
–       requisiti speciali (tecnico-organizzativi e economico-finanziari)
–       eventuali elementi di sistema qualità o della certificazione UNI EN ISO 9000 (vedi tabella 2)

il possesso di elementi di sistema qualità ovvero della certificazione ISO 9000 è riconosciuto dalla SOA in termini di “incremento convenzionale premiante”, quindi è possibile ottenere un incremento pari a:
–       20% per la presenza di “elementi di Sistema”
–       30% per la Certificazione del proprio Sistema Qualità

Categorie Importi
I fino a Lire 500.000.000
II fino a Lire 1.000.000.000
III fino a Lire 2.000.000.000
IV fino a Lire 5.000.000.000
V fino a Lire 10.000.000.000
VI fino a Lire 20.000.000.000
VII fino a Lire 30.000.000.000
VIII oltre Lire 1.000.000.000 (definito anche Lire 40 MLD)
Gli importi si riferiscono ad una categoria di opere (generali o specializzate) specifiche

Tabella 1 – Categorie ed importi

Categorie I e II
(fino a 1 mld)
Categorie III, IV e V (fino a 10 mld) Categorie VI e VII (fino a 30 mld) Categoria VIII (illimitato)
2000 Nessuno Nessuno Nessuno Nessuno
2001 Nessuno Nessuno Nessuno Nessuno
2002 Nessuno Nessuno Elementi di Sistema Elementi di Sistema
2003 Nessuno Elementi di Sistema Elementi di Sistema Certificazione
2004 Nessuno Elementi di Sistema Certificazione Certificazione
2005 Nessuno Certificazione Certificazione Certificazione

Tabella 2 – Requisiti di certificazione