Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Il percorso di certificazione ambientale ISO 14001

Il rispetto ambientale sta assumendo una particolare valenza nella cultura imprenditoriale, un fattore di primaria importanza da rendere visibile verso l’esterno.
I Sistemi di Gestione Ambientale permettono non solo l’espressione di una dichiarazione di intenti. La norma ISO 14001 prevede la predisposizione di un Sistema di Gestione Ambientale in linea con una politica ambientale sottoscritta dall’organizzazione.
Gli aspetti della ISO 14001 valgono per ogni realtà produttiva ma possono essere applicabili anceh ad organizzazioni la cui attività sia quella di erogazione di servizi e che abbiano influssi sull’ambiente.
Il riconoscimento dei reali impegni sottoscritti dall’organizzazione aziendale sono vagliati da Organismi di terza parte; questi ultimi sono il soggetto autorizzato al rilascio della Certficazione di Conformità secondo la norma ISO 14001.
Peculiarità degli Organismi di Certificazione sono l’indipendenza, la competenza e il riconoscimento a livello nazionale e internazionale.
La Certificazione rappresenta l’atto di verifica successiva alle fasi di impostazione e gestione di un sistema di gestione ambientale che definiscono le attività da svolgere in relazione ai potenziali impatti sull’ambiente.
La fase iniziale riguarda in generale l’analisi sul quadro della legislazione nazionale applicabile e sui principali effetti ambientali della realtà aziendale.
Si parla così di attività di produzione di rifiuti (tipologia e quantità), emissioni di reflui gassosi e idrici, consumi energetici, tipologia e stato degli impianti etc.
Già in questa fase possono essere individuabili aspetti di miglioramento; tale fase di analisi può essere definibile come Analisi Ambientale Iniziale.

Il percorso di certificazione comprende diverse fasi successive:

Verifica iniziale; verifica su come sia condotta la valutazione degli aspetti ed impatti ambientali individuati dall’organizzazione.
Dopo la definizione di precise procedure di controllo sugli aspetti ambientali l’Azienda deve individuare e documentare gli obiettivi di miglioramento sull’ambiente definendone la relativa programmazione.
Questa fase di verifica prevede l’istituzione di un team il cui scopo è quello di effettuare un audit iniziale che definisce diversi aspetti:

– informazioni di carattere ambientale; individuazione dell’area in cui opera l’azienda compreso il complesso urbanistico (area industriale, artigianale, mista, residenziale)
– informazioni di carattere tecnologico – produttivo ; definizione del ciclo tecnologico (aspetti principali del processo inclusi l’utilizzo di materie prime/semilavorati, sostanze e prodotti chimici
– informazioni di carattere normativo-autorizzativo; definizione del contesto legislativo nazionale, verifica delle relative autorizzazioni ritenute necessarie per l’Azienda.

Verifica di Certificazione
L’Audit di certificazione viene svolto presso il sito aziendale in esame.
La verifica, svolta da parte degli auditor appartenenti all’Organismo di Certificazione, è tesa a valutare l’applicazione delle procedure ambientali definite dal Sistema, la validità degli obiettivi prefissati e la relativa programmazione. Viene rilasciato a cura dell’Organismo di Certificazione un verbale di verifica che esprime lo stato di conformità rispetto alla norma ISO 14001.

Approvazione ed emissione del Certificato

Il Comitato Tecnico nominato da ciascun Organismo notificato verifica la documentazione del Sistema approntato e le informazioni sulle attività eseguite dall’Azienda richiedente, rilasciando il Certificato di Conformità alla norma ISO 14001. Il Certificato presenta una validità di tre anni; sono previste delle verifiche periodiche nella fase di mantenimento  (verifica e sorveglianza). Al termine della validità di detto Certificato viene prevista una nuova attività di verifica sul Sistema di Gestione Ambientale per il relativo rinnovo.