Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Formazione squadre emergenza

Secondo quanto previsto dal D.lgs 81/08 il datore di lavoro deve organizzare i necessari rapporti con i servizi pubblici competenti in materia di primo soccorso, salvataggio, lotta antincendio e gestione dell’emergenza e deve designare preventivamente i lavoratori facenti parte delle squadre incaricate di attuare le misure di:

  • prevenzione incendio e lotta antincendio
  • emergenza
  • primo soccorso

Uno degli obbiettivi del datore di lavoro è quello di nominare e formare la squadra di emergenza antincendio e la squadra di primo soccorso

Le persone nominate nella squadra di emergenza e primo soccorso dovranno partecipare ad idonei corsi di formazione e successivi aggiornamenti. I corsi avranno una durata variabile a secondo dell’indice di rischio individuato.

Per l’emergenza si individuano 3 fasce di rischio:

  • basso (4 ore)
  • medio (8 ore con prova di spegnimento)
  • elevato (16 ore prova di spegnimento, ed esame presso i vigili del fuoco)

Anche per quanto riguarda il primo soccorso si individuano 3 fasce di rischio:

  • A (16 ore, di cui 12 di teoria e 4 con prova pratica sul manichino), aggiornamento di 6 ore ogni 3 anni
  • B & C (12 ore, di cui 4 con prova pratica sul manichino) aggiornamento di 4 ore ogni 3 anni.

Il decreto 81/08, per alcune strutture, prevede anche la formazione di personale addetto all’uso di defibrillatore:

  • BLSD per addetto all’utilizzo del defibrillatore (5 ore, di cui 3 ore pratica 2 di teoria)