Consulenza e Formazione Sicurezza, Medicina Del Lavoro, Sistemi Di Gestione, Qualità, Privacy, Ambiente e Modelli Organizzativi

Torna il Sistri dal 1 Ottobre 2013: firmato il decreto

Con il Decreto Ministeriale del 20/03/2013, pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 92 del 19 Aprile  2013, il Ministero dell’Ambiente ha definito i Termini di Riavvio progressivo del SISTRI stabilendo le tempistiche e le modalità dell’entrata in vigore del sistema di tracciabilità dei rifiuti.

Il Sistri entrerà in vigore il 1 Ottobre 2013 per i produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi con più di 10 dipendenti e le imprese e gli enti che gestiscono rifiuti speciali pericolosi individuati  all’articolo 3 comma 1 lett. C), d), e), f), g) h), del D.M n. 52  del 18 Febbraio 2011.  Per tutti gli altri enti o imprese obbligati all’iscrizione il sistri entrerà in vigore il 3 Marzo 2014.

Dal 30 Aprile 2013 al 30 Settembre 2013 le imprese tenute al rispetto del termine del 1 Ottobre 2013 già iscritte al sistri devono avviare le procedure di verifica e allineamento, mentre coloro che non sono ancora iscritti devono adempiere a tale obbligo entro e non oltre il termine di operatività del SISTRI (1 Ottobre 2013).

1 Ottobre 2013  –  28 Marzo 2013: il lasso di tempo nel quale avviare le procedure di verifica e allineamento per gli enti e le imprese obbligate all’iscrizione al sistri con entrata in vigore il 3 Marzo 2013.

L’art. 3 del decreto riporta, infine, che fino alla scadenza del termine di 30 giorni dalla data di operatività del SISTRI (1 Ottobre 2013 o 3 Marzo 2014), prevista dal presente decreto per le diverse categorie di enti o imprese, continuano ad applicarsi gli adempimenti e gli obblighi relativi alla tenuta del registro di carico e scarico e dei formulari identificativi che devono accompagnare il trasporto dei rifiuti come da D.Lgs 152/2006.

Per gli enti e le imprese già iscritte alla data del 30 Aprile 2013, il versamento del contributo di iscrizione al SISTRI è sospeso per l’anno 2013.